Energia per i diritti umani ONLUS ha un carattere internazionalista ed è costituita da individui di diverse culture, religioni, lingue, aspirazioni, credenze, condizioni economiche e sociali uniti dalla volontà di organizzarsi per dare impulso alla costruzione della Nazione Umana Universale.

Energia per i diritti umani ONLUS è un’associazione aconfessionale e auto-finanziata. Ha iniziative in corso in Italia dal 1998, in Senegal dal 2000, in Gambia dal 2002 e in India dal 2003.

Viene fondata nel dicembre 1998 a Roma con il fine  di tutelare i diritti umani nel mondo. L’associazione si ispira ed aderisce nel momento della sua fondazione alle idee e proposte dell’Umanesimo Universalista.

Nel 2003 si costituisce come ONLUS (organizzazione di utilità sociale non a scopo di lucro) e aderisce :

  • nel 2004 a “La Gabbianella – Coordinamento per il “Sostegno a Distanza”, sottoscrivendone la Carta dei Principi e la Carta dei Criteri di Qualità,
  • nel 2008 al Forum Sad Italia
  • nel 2009 all’organismo internazionale Convergenza delle Culture
  • nel 2010 al Comitato Cittadino per la Cooperazione Decentrata di Roma.

Nel 2003 Energia  ha promosso la campagna “Sostieni un bambino ed il suo villaggio” che ha contribuito in questi primi 15 anni alla costruzione di 8 scuole materne in Senegal , 2 in Gambia e 2 in India oltre ad aver aiuto migliaia di bambini e bambine ad accedere ad una formazione scolastica di base (www.sostegnoadistanza.eu).

Dal 2001 al 2012 Energia è stata tra i promotori della Campagna Internazionale “Stop Malaria” contribuendo in maniera significativa alla eradicazione della malaria in molti villaggi del Senegal (www.stopmalaria.it).

Tra il 2005 e 2009 Energia ha promosso il progetto “Energia dal sole” che ha contribuito alla messa in posa di pannelli solari  in 3 scuole in Senegal e 1 in Gambia oltre ad aver alimentato un sistema di irrigazione.

Dal 2010 al  2012  Energia ha promosso il progetto “Attraverso l’educazione verso la nazione umana universale” nelle scuole di Roma e di numerosi villaggi in Senegal. Tale progetto è stato co-finanziato dalla Comunità Europea attraverso fondi Europe Aid.

Nel 2013 Energia ha promosso la campagna di sostegno alle scuole materne realizzate in Senegal “Tutti a scuola con Energia” con l’obiettivo di garantire l’accesso permanente alla istruzione agli oltre 700 bambini e bambine che frequentano le scuole stesse.

Nel 2014 inizia la costruzione della Casa per le donne e bambini a Pikine, in Senegal, denominata “Keur Marietou” (www.trepianididiritti.it).

Nel 2015 viene promossa la campagna “Energia dalla terra” che ha come obiettivo quello di allestire in tutti i centri umanisti degli orti comunitari che daranno alimentazione ai 350 bambini che frequentano le varie scuole materne umaniste, realizzate da Energia nelle comunità rurali. Sempre nel 2015, grazie ad un finanziamento del fondo 8 per mille della Chiesa Valdese, è partito il progetto “Per la scuola serve energia” che prevede la somministrazione di circa 20.000 pasti ai bambini della scuola materna di Pikine in Senegal.

Nel 2016 viene finalmente inaugurata la Casa per le donne e i bambini “Keur Marietou” a Pikine, in Senegal, la cui costruzione è attualmente in fase di completamento. All’interno sono già attive la scuola materna, la mensa per i bambini e la biblioteca gestita dalle giovani volontarie della Rete delle donne umaniste di Keur Marietou.