rivoluzione

Ogni bambino, per il solo fatto di essere nato, ha diritto alla salute, all’alimentazione, all’educazione, a un’abitazione e a un’esistenza degna.

Ogni bambino ha il diritto alla felicità e alla pienezza della propria esistenza. 

L’educazione rappresenta un elemento chiave per lo sviluppo e la libertà di ogni essere umano, e in quanto tale va considerata un diritto universale.

Progetto scuola in Senegal, Gambia ed India

La nostra associazione interviene su tutti i differenti livelli scolastici, ma dà particolare importanza a quelli più bassi, poiché essi rappresentano le basi su cui poggiano i cicli di studio successivi.

Dal 2000 al 2016 sono state realizzate 11 scuole materne tra India, Gambia e Senegal.

Scuola materna di Ndiadiane

Scuola materna di Ndiadiane

Per questa ragione il progetto è articolato in diverse campagne:

  • Istruzione prescolare: Apertura e Gestione di scuole materne;
  • Istruzione primaria: Corsi di recupero per i bambini che frequentano la scuola elementare;
  • Istruzione media secondaria: Borse di studio per studenti meritevoli e bisognosi delle scuole medie e medie superiori;
  • Istruzione universitaria: Borse di studio universitarie (Uni-SAD).

 

Apertura di scuole materne “Tutti a scuola con Energia”

Centro Polifunzionale/ scuola materna Keur Marietou.

Centro Polifunzionale/ scuola materna Keur Marietou.

Il progetto “Tutti a scuola con Energia!” vuole aumentare l’accesso all’istruzione e la qualità dell’insegnamento in diverse località del Senegal e del Gambia.

Tra il 2003 ed il 2013 abbiamo realizzato 9 scuole materne in Senegal (Pikine nella Regione di Dakar; Keur Jerine, Fissel, Ndiadiane e Sossop Diob nella Regione di Thies; Tattaguine e Bandolou nella Regione di Fatik e Horefondè nella Regione di Matam) e Gambia (Ballangharr Choyen nella regione Central River) al fine di abituare fin da piccoli i bambini ad andare a scuola e di facilitare l’approccio all’attività ludico-educativa. La costruzione o l’affitto di tali strutture è finanziato dal 30% dei versamenti del Sostegno a distanza (SAD) e da donazioni di società o di privati.


 

Sostieni a distanza una scuola materna in Senegal

Offri la possibilità a centinaia di bambine e  bambini di  frequentare la scuola materna. La campagna “Tutti a scuola con Energia – Sostieni a distanza una scuola materna” provvede al sostentamento di 5 scuole materne senegalesi,  finanziando necessità quali: la formazione e lo stipendio delle maestre, il materiale didattico, l’eventuale affitto della struttura e la sua manutenzione ordinaria e straordinaria.

Il costo medio complessivo è di 300 euro al mese per ogni scuola.

L’istruzione in Senegal: l’importanza della scuola materna

L’importanza della scuola materna è spesso sottovalutata, sebbene sia essenziale per lo sviluppo socio-economico di un paese. Se da un lato abitua i bambini ad andare a scuola sin dai primi anni di vita e quindi incrementa il tasso di partecipazione ai livelli successivi di istruzione, dall’altro favorisce l’emancipazione femminile.

Tab_edu01

Cento Polifunzionale/ scuola materna di Bandoulou

Cento Polifunzionale/ scuola materna di Bandoulou

Il livello di scolarizzazione statale in Senegal e la qualità dell’educazione sono bassi. Le attuali strutture scolastiche sono largamente insufficienti ad accogliere tutti i bambini in età prescolare e dell’obbligo. Classi sovraffollate accolgono in media tra i 50 e i 70 bambini, molti dei quali devono percorrere diversi chilometri a piedi per raggiungere la scuola. A questi disagi si aggiunge spesso l’operato di quei genitori che non comprendono l’importanza dell’istruzione e sottraggono i bambini alla scuola e allo studio per farsi aiutare nel lavoro domestico e nei campi. L’insieme di questi fattori rallenta o, peggio, interrompe il percorso scolastico di numerosi bambini senegalesi e giustifica, in gran parte, l’alto numero di bocciature e di abbandoni scolastici.

Le scuole materne del progetto “Tutti a scuola con Energia” sono un ambiente sicuro dove i bambini possono imparare giocando mentre le loro mamme si dedicano alle loro attività. Un continuo contatto con queste scuole garantisce di verificare l’andamento dei bambini e il perseguimento dei programmi scolastici.

Scuola materna di Tattaguine

Scuola materna di Tattaguine

Purtroppo le condizioni climatiche del Senegal, come ad esempio abbondanti piogge e trombe d’aria concentrate in un ristretto periodo dell’anno, rendono necessari  e particolarmente onerosi frequenti interventi di ristrutturazione degli edifici.

Come sostenere il progetto?

Puoi contribuire con quote fisse mensili (30 euro), trimestrali (90 euro), semestrali (180 euro) o annuali (360 euro).

Scuola materna di Sossob

Scuola materna di Sossob


Humanist Home Island of Hope

Humanist Home Island of Hope

In alternativa puoi fare una donazione specifica (una tantum) per supportare uno dei seguenti costi: il materiale didattico, lo stipendio di una maestra, il rinnovo dell’arredamento scolastico, le spese di manutenzione straordinaria.


Educazione alla Nonviolenza e Multiculturalità - Italia

L’equipe Educazione alla Nonviolenza e Multiculturalità è composta da volontarie e volontari che hanno a cuore il tema dell’educazione alla nonviolenza e alla multiculturalità. Ne fanno parte sia persone esperte nel settore educativo che non. Insieme lavoriamo per promuovere la cultura della nonviolenza e della solidarietà tra le nuove generazioni e tra chi si occupa della loro educazione, intesa in senso ampio. Tra i nostri obiettivi vi è quello di promuovere una rete di scuole per la pace e la nonviolenza che possa fare da collante tra tutte quelle persone, anche di diverse generazioni, che sentono che un cambio di paradigma nell’educazione attuale è possibile e urgente. Realizziamo attività nelle scuole di Roma e non solo, e organizziamo eventi di sensibilizzazione, formazione, laboratori sia per studenti che per adulti, dove condividiamo il nostro punto di vista, approfondiamo gli strumenti educativi utili alle nostre attività, e dove possiamo imparare dallo scambio con altri.

Abbiamo bisogno e sia2D-SESTOMIGLIO7mo sempre felici di sommare nuovi volontari e volontarie alla nostra equipe! Chiunque abbia a cuore il tema dell’educazione alla nonviolenza e crede nei valori della multiculturalità e solidarietà potrà trovare in questa equipe di Energia per i Diritti Umani un valido modo di applicare le sue energie e la sua creatività. Oltre alle attività descritte sopra, siamo sempre alla ricerca di nuove forme per comunicare ciò che facciamo e far crescere il nostro progetto. Per questo, non sono necessarie conoscenze specifiche per iniziare a collaborare con noi. Partecipando, chi lo vorrà troverà le occasioni necessarie per approfondire la propria formazione e il senso della propria azione, in un ambito allegro, inclusivo e costruttivo.

Cosa stai aspettando? Per info sulle nostre attività e per partecipare chiama qui: 3200519644 (Edoardo), 3342060665 (Angela), o scrivi a: edoardo.calizza@gmail.com

Documento fondativo Eq Educazione

Gemellaggi tra scuole in Italia-Senegal-Gambia

Avviatisi nel 2010 con il progetto “Attraverso l’educazione verso la Nazione Umana Universale” sostenuto dalla Comunità Europea, i gemellaggi hanno lo scopo di instaurare una corrispondenza diretta tra le classi degli istituti italiani e quelle delle nostre scuole in Senegal e Gambia. Nel corso dell’anno scolastico le classi di entrambi i paesi sono invitate a produrre materiale, come per esempio disegni, video o lettere, da inviare alla classe a loro gemellata, in modo tale da far conoscere la propria realtà. Inoltre, le classi italiane hanno la possibilità di raccogliere materiale didattico (quaderni, penne, matite, ecc.) da inviare, tramite le regolari spedizioni dell’associazione, alle classi gemellate. Grazie a questo sostegno, le classi delle scuole africane possono arricchire le proprie attività scolastiche usufruendo di un’offerta formativa completa.

All’avvio di ogni gemellaggio, oltre ad un mini-video di presentazione delle classi coinvolte, viene rilasciato un attestato con validità annuale. Il gemellaggio può essere quindi rinnovato l’anno seguente avviando una nuova corrispondenza tra le due classi.

Vi invitiamo ad aiutarci in questa iniziativa coinvolgendo scuole e/o insegnanti di suole elementari e medie inferiori/superiori.

Per info: info@energiaperidirittiumani.it

Scuola "Luisa Lorena Caputo" in Senegal 2018

Cento Polifunzionale/ scuola materna di Bandoulou

Cento Polifunzionale/ scuola materna di Bandoulou

Bandoulou è un villaggio senegalese di circa 1400 abitanti, situato nella regione di Kaolack, a circa 200 km a sud di Dakar, non lontano dal confine con il Gambia.

Nel 2006 Energia per i Diritti Umani Onlus ha realizzato una scuola materna nel villaggio, per migliorare il tasso di partecipazione scolastica dei bambini sin dai primi anni di vita e per sopperire alla scarsa diffusione della scuola materna pubblica.

La struttura che però ospitava la scuola materna era diventata troppo piccola per contenere tutti i bambini che vorrebbero partecipare. Nel 2017/2018 abbiamo realizzato il progetto “Scuola Luisa Lorena Caputo: una nuova scuola per Bandoulou”, promosso da Energia per i Diritti Umani con il supporto dello studio di architettura Babel. 2017_02_13_logo scuola_bandoulou_definitivo (2)

La struttura realizzata prevede:

  • 2 aule coperte per 50 bambini ciascuna (63 mq per aula)
  • 2 aule scoperte per 50 bambini ciascuna (54 mq per aula = 162 mq)
  • Servizi igienici (3 maschili e 3 femminili)
  • Spazio per il gioco all’aperto e al coperto
  • Spazio per la creazione di un orto sostenibile, nella cornice del progetto “Energia dalla Terra”, che prevede la coltivazione di frutta e verdura per il sostentamento dei bambini.
  • una cucina per la mensa scolastica
  • una recinzione di tutto il terreno (circa 5000 mq)

Il progetto è stato il frutto di un attento studio da parte degli architetti di Babel per poter ottenere:

  1. Facilità di realizzazione da parte della manodopera locale;
  2. Utilizzo di materiali locali;
  3. Rispetto dei criteri di economicità;
  4. Ampliabilità senza stravolgimenti, in caso di necessità future;
  5. Riproducibilità in altri contesti geografici e sociali.
Fase di costruzione della scuola materna

Fase di costruzione della scuola materna

Il progetto ha ricevuto il sostegno del comune di Massa Lubrense (NA), dell’Istituto comprensivo Bozzaotra (Massa Lubrense) e dei cittadini di Nerano e Sorrento: la scuola ha preso infatti il nome della piccola Luisa Lorena Caputo, una giovane cittadina di Massa Lubrense portata via all’età di 12 anni da una forma fulminante di Leucemia.

Per info e donazioni: info@energiaperidirittiumani.it

 

Borse di studio

Borse di studio

In Senegal e Gambia all’aumentare del livello scolastico diminuisce sensibilmente il numero di studentesse e studenti che riescono ad accedervi a causa della forte selezione e del lievitare dei costi. Le borse di studio vogliono essere una risposta a tale problema, offrendo l’opportunità a ragazze e ragazzi meritevoli per capacità e impegno di proseguire il proprio percorso formativo e rendersi autonomi.

Tab_edu02UniSad

BORSE DI STUDIO UNIVERSITARIE  2018

 Perché:

La percentuale degli studenti che accede all’Università in Senegal non arriva al 10% di quanti intraprendono la carriera scolastica e si riduce ancor più negli anni successivi per le difficoltà a coprire le spese del materiale di studio, di vitto ed alloggio.

Obiettivo:

Sosteniamo che “ogni essere umano ha diritto alla felicità e alla pienezza della propria vita” e vorremmo che anche gli studenti e le studentesse che non hanno i mezzi potessero determinare il proprio futuro e seguire le proprie aspirazioni.

Il programma di sostegno universitario in Senegal mira a questo e vuole, inoltre, contribuire alla formazione di cittadini coscienti, preparati e capaci di valorizzare il proprio territorio e il proprio patrimonio culturale. Crediamo che, attraverso l’istruzione, ragazze e ragazzi possano rendere migliore la vita di intere comunità, perché donne e uomini istruiti possono avere l’opportunità e gli strumenti per svolgere un ruolo fondamentale nello sviluppo del loro Paese.

A chi è rivolto:  

Gli studenti e le studentesse coinvolti/e sono quelli/e del progetto “Sostieni a distanza un bambino e il suo villaggio” che desiderano e sono fortemente motivati/e a proseguire il loro percorso formativo nel luogo dove sono nati e cresciuti.

Come:  

Stiamo istituendo un fondo per delle Borse di Studio che aiutino gli studenti e le studentesse a sostenere le spese universitarie (libri, iscrizione, trasporti ecc…).

Ai/alle beneficiari/e della borsa verrà assicurato un sostegno economico mensile per tutto l’anno accademico. Questa somma verrà riconfermata per gli anni successivi qualora lo/la studente/studentessa avesse sostenuto tutti gli esami previsti dal corso di laurea per ogni anno.

Quanto costa:

Una borsa annuale costa circa 500 euro.

Aiutiamo a crescere ragazze e ragazzi capaci e di talento per far crescere la Comunità in cui vivono, innescando un circolo virtuoso nel proprio Paese!

Per info: info@sostegnoadistanza.eu