Skip to main content
GambiaSenegalStop coronavirus

Fermiamo insieme il Coronavirus

By 29 Marzo, 2020No Comments

Difficile contenere la diffusione dove non c’è acqua, dove non ci sono soldi per comprare una saponetta, dove non puoi permetterti mezzo litro di disinfettante, per non parlare di guanti e mascherine.
Il virus non conosce confini e ci ha fatto capire quanto siano interconnessi i diversi paesi del mondo.

COSA STIAMO FACENDO CONCRETO IN QUESTA SITUAZIONE
In Senegal e Gambia Energy for Human Rights ha trasformato rapidamente la campagna StopMalaria nella campagna StopCovid19.
Nonostante i due stati abbiano ancora pochi contagi (142 Senegal e 3 Gambia – 29.03.2020), il rischio è che ci sia una sottovalutazione dei numeri: il continente ha pochi laboratori per elaborare i tamponi ; in media ce n’è uno per capitale. La diffusione del virus, a causa delle condizioni sanitarie e sociali del Paese, può degenerare anche in brevissimo tempo: in Africa mancano le cure intensive (poche centinaia di posti letto per 1 miliardo di abitanti) e il personale medico, misure adeguate, ma soprattutto mancano le informazionitra la popolazione. Ed è lì che abbiamo iniziato. Utilizzando le tecnologie digitali, ci adoperiamo ogni giorno per raggiungere il maggior numero possibile di famiglie per diffondere dati e indicazioni utili, svelando i reali pericoli della pandemia. Ma vorremmo fare di più: acquistare e distribuire gratuitamente mascherine, guanti, igienizzanti, taniche per erogare acqua corrente e sapone per le mani; tutti quegli strumenti che possono proteggere e prevenire la trasmissione di agenti patogeni.
Abbiamo bisogno del tuo aiuto. Da soli, con la nostra disponibilità, non siamo in grado di sostenere gli sforzi. Chi può, continua a dare; con poco possiamo fare miracoli!

COME ATTIVARE

  • Partecipa a StopCoronavirus: la pandemia dove non c’è acqua. Una raccolta fondi è stato lanciato su Facebook per la popolazione locale e uno dei tre ospedali di Dakar, completamente privo di qualsiasi strumento per la tutela del personale sanitario. I materiali così acquistati (saponette, bottiglie di varechina, paia di guanti, mascherine, confezioni di gel per le mani, contenitori per rubinetti) saranno distribuiti in Senegal a Pikine, Keur Massar, Ndiadiane, Sossop, Tataguine e Bandoulou; in Gambia nei villaggi di Ballanghar, Genjie e Kauur.
  • Prenota il tuo uovo: anche 13 euro sono indispensabili. Nell’ultimo decennio, nel periodo pasquale, abbiamo lanciato una campagna di autofinanziamento che serve a sovvenzionare i progetti in corso. Vista l’emergenza, l’intera collezione di uova solidali del 2020 sarà devoluto alla campagna “StopCoronavirus”. Inviando una mail a info@energiaperidirittiumani.it , oppure chiamando il 339 262 8084 – risponderà Francesca – puoi ordinare uno o più uova di cioccolato, fondente, bianco o al latte. Con lei potrete concordare la quantità e la consegna, che verranno attivate non appena consentito da norme e decreti.
  • Fatti portavoce di un diritto inalienabile: la salute per tutti. Condividi, trasforma, “rendi virale” (in questo caso, ciò che serve) il messaggio. Più persone raggiungiamo, più efficaci saranno le misure che possiamo mettere in atto per prevenire le malattie.

Mai prima d’ora ci siamo resi conto di quanto siamo connessi. Una microscopica particella infettiva ci sta facendo capire la stretta interdipendenza di ciascuno di noi. Prendersi cura dell’altro significa prendersi cura di sé. Proteggiamoci tutti.

Il nostro IBAN è: IT35S0501803200000011082344 (Energia per i Diritti Umani ONLUS – Banca Etica, Agenzia Roma). Puoi effettuare una consegna liberale inserendo nell’oggetto “Donate Stop campagna Coronavirus”.

GRAZIE

Spread the love

Leave a Reply