Il 22 febbraio inizia Vimen: intrecci di resistenza nonviolenta!

Il progetto nasce per fare luce sulle dinamiche sociali locali e globali, partendo dall’analisi delle assi di dominio di genere, classe e razza per cercare di delineare pratiche alternative nonviolente.

Abbiamo pensato ad un ciclo di incontri serali che permettesse di ragionare insieme sulle tematiche proposte tramite tavole rotonde e cineforum e con l’aiuto di ospiti espert3 in materia.

Vimen vuole esplorare, discutere e dissodare i terreni complessi della violenza, mirando a una comprensione più profonda delle sue cause e manifestazioni e delle possibili pratiche di resistenza. Crediamo che generare un tessuto di conoscenze tramite esperienze e voci diverse, sia uno dei modi più efficaci per decostruire e contrastare le dinamiche di violenza all’interno del contesto sociale e per intrecciare forme di resistenza alternative.

22 FEBBRAIO ORE 18.30
DIALOGO SULLA SITUAZIONE SOCIO-POLITICA IN AMERICA LATINA: BOLIVIA, CUBA, VENEZUELA

La prima serata sarà una tavola rotonda per parlare della condizione socio-politica dell’America Latina, in particolare di Bolivia, Cuba e Venezuela.
Il taglio che volevamo dare alla tematica è legato alle varie declinazioni delle forme di violenza e le possibilità di resistenza nonviolenta dalla parte opposta.
L3 oratric3 della serata sono:
• per Bolivia: Virginia Añez Chàvez, sorella di Jeanine Añez Chàvez presidente della Bolivia dal 2019 al 2020
• per Cuba: Ivon Mesa de Las Guerreras, avvocata e attivista
• per Venezuela: Luisa Elinor Ceccarelli, interprete CTU, mediatrice culturale e attivista
La serata inizierà alle 18:30 nella sede di Energia per i Diritti Umani in Via dei Latini 14 (San Lorenzo, Roma) e si strutturerà con i tre discorsi dell3 oratric3 nella prima ora e un dibattito con le persone presenti nella seconda. L’ingresso alla tavola rotonda è libero.

Vi aspettiamo giovedì 22 febbraio alle 18:30 in Via dei Latini 12 (Roma) per il primo incontro!