Lo sportello migranti nasce nel 2014 grazie ad un progetto finanziato dal fondo 8×1000 della Chiesa Valdese 

L’ambizione dello “Sportello dei diritti e della nonviolenza” è quello di favorire tra le persone e le comunità raggiunte dalla sua azione l’aggregazione, il dialogo, la convergenza delle culture, delle identità e dei vissuti personali, in quanto esperienze alternative e risposte concrete alle dinamiche di violenza ed esclusione sociale che si diffondono in modo sempre più preoccupante a livello nazionale, cittadino e di quartiere.

Lo sportello nasce quindi come uno strumento di aggragazione, conviviale e ricreativo per favorire la reciproca conoscenza culutrale tra i partecipanti, l’integrazione tra le comunità.

  • Nel perseguimento di questo obiettivo, lo sportello funziona da antenna per l’organizzazione e il coordinamento di una serie di attività, in particolare:
  • LOCANDINA_corso di italiano-1Corsi di italiano base/avanzato per stranieri
  • Feste della Repubblica Multietnica (2012-2016-2017-2018)    Video della Festa 2018 
  • Cene Multietniche
  • Presentazioni di libri e opere/foto di migranti
  • Incontri di informazione sui progetti di cooperazione allo sviluppo di Energia
  • disseminazione dei servizi dedicati ai migranti nel municipio II
  • Internet center per migranti

Altre attività trasversali quali cantieri di esperienze non-violente, corsi di relax e meditazione, attività di ascolto territoriale aiutano a promuovere la cultura della nonviolenza e della cooperazione tra i popoli.

Per info:  info@energiaperidirittiumani.it